L’ALTRA DONNA – GRAMELLINI

 QUESTO PEZZO DI GRAMELLINI NON PUO’ PASSARE INOSSERVATO

L’ALTRA DONNA – Massimo  GRAMELLINI

La Stampa 24.09.09

// <![CDATA[]]>
Come portavoce autonominato della Opposizione Estetica, mi permetto di esprimere tutto il mio sommesso disgusto per il prototipo di donna che emerge dagli scandali di queste settimane, che poi è la stessa donna che vediamo paparazzata nelle feste della Roma Cafona o issata sui troni di cartapesta di certi programmi televisivi. Bella di una bellezza vistosa e ritoccata. Vestita e truccata come la maschera di un trans. Aggressiva, sgangherata, ignorante. Non so per quale ragione certi uomini di potere abbiano una predilezione per lei.

Immagino perché non li mette in discussione. E’ una donna-sofà, a cui il potente si rivolge per scaricarsi e rilassarsi, con lo stesso spirito con cui davanti al televisore preferisce una gara di rutti a un programma di storia. So però che sopravvive un altro genere di maschi e che a questi maschi continua a piacere l’altra donna. Quella che non sghignazza, ma sorride. Che non mostra, ma allude. Che non seduce con le microgonne, ma con gli spacchi. Che conserva intatto il mistero femminile e intriga l’uomo che cerca di entrarvi in comunione. Che non si rifà, ma ha cura di sé. E sa coltivare sogni più larghi di una passerella scosciata in tv.

Di quest’altra donna i media non parlano più, al punto che qualcuno è arrivato a preconizzarne la scomparsa. Mai la realtà fu così lontana dalla rappresentazione. L’altra donna esiste e cammina ogni giorno accanto a noi. A scuola, in famiglia, in ufficio, sul tram. Basta solo ripulire un po’ lo sguardo per riuscire a cogliere la sua meraviglia.

Annunci

25 thoughts on “L’ALTRA DONNA – GRAMELLINI

  1. Gramellini è tutto meno che un cretino. Lo dimostra anche con questo suo pezzo dove, ben lungi dall’essere ipocritamente moralista o falsamente scandalizzato per gli “scandali” ai quali accenna e per i loro protagonisti: potenti e volgari e protagoniste: strafighette patinate (quando non da night…) e spesso prezzolate, si limita a portare in risalto una realtà differente, che è quella che ci circonda tutti i giorni coi suoi attori, uomini e donne, assolutamente normali, impegnati nella loro vita quotidiana. E ribadisce che la dignità di queste persone (maschi e femmine) non è inferiore a quella dei potenti-volgari e delle patinate-prezzolate … anzi, traspare una sorta di superiorità intrinseca.

  2. Non dimentichiamo che la bellezza di una donna è lo strumento piu’ potente che esista nel mercato del lavoro.
    Quante volte donne non belle ma molto intelligenti sono state superate dalle rifatte panterone?? sempre!
    Perche’ la Carfagna sta al parlamento quando sono certa che ci sono altre 1000 donne piu’ intelligenti e smart di Lei?
    mah! a volte avrei voluto essere una Velina…

  3. A lungo andare gli uomini si stufano anche delle “Superbelle-minigonnate-piastrate”! Si puó fare finta per molto tempo ma prima o poi esce fuori chi sei veramente, e poi perdono sia le donne che gli uomini che hanno fatto finta di essere qualcosa o qualcuno che non sono!

    Wow! Sono una filosofa…ecco un po phatetisch, forse! 🙂

  4. ISO…ma sei meglio di OSCAR!! scommetto che ti tiene la tastiera nascosata perche’ ha paura che lo superi!

    OSCAR chi ha parlato di RUTTI?

    SUSY, Gramellini è Torinese scrive tutti i giorni su La Stampa il suo Buongiorno e la domenica tiene una rubrica chiamata “Cuori allo specchio” dove sbroglia storie d’amore. E’ famiossiimo esiste anche una raccolta di questi scritti che qua è andata a Ruba.

    WARP9 è un peccato che sia conosciuto poco nel resto dell’Italia..è un grandissimo!

    RIFO conosci Gramellini?? comunque per me ti compri una bella Station wagonse tieni famiglia!

  5. Ho un parere più mite, pur non essendo mobida… quelle ragazze sono belle, ma non splendide. Quello che hanno di ammirevole è desiderare tanto una cosa, di deprorevole c’è che si imbruttiscono pur di averlo.
    Sarà l’età ma mi scopro sempre più spesos a considerare belle le persone che sorridono e brutte quelle che calcolano con troppa facilità…
    PS non credo saresti riuscita ad esser velina, come non sarei potuta esserlo io… e non sto parlando dei centimetri di altezza che mi mancano, ma della brutta abitudine di pensare con la mia testolina (vizio che ho da sempre, ma credo lo abbia anche tu)

  6. sono qua ma un po’ sottotono..avrei una storia bella da raccontaRvi sul destino che a volte è stranissimo…ma questa volta dopo 27 anni non c’ha messo solo la fantasia..
    curiosi??

  7. Non è la solita storia strappalacrime dell’ex che ritorna vero Wood? … a volte ritornano recitava un noto horror …
    Anche io ho una storiella da raccontarvi (per niente piccante, però) ma ve la racconto solo se prima la wood racconta la sua…
    Pallettoni da cinghiale??? Neanche con la dinamite mi si fa fuori … sappilo zec….

  8. curiosity killed the monkey … come chop banana … è l’unico frutto dell’amor è la banana del mio cuor … e matto matto da legare

  9. Ehh, sono giornate strane. Ho la famiglia al mare e sono a casa da solo e la sera mi piglia la malinconia. Inoltre il lavoro mi fa incazzare che la metà basterebbe…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...